Lingua:
Cerca: 
 Home
 Azienda
 Calendario Corsi
 Corsi Merci Pericolose
 Corsi Sicurezza Aerea
Categorie Security ENAC
A1 Screeners Persone Bag.
A2 Screeners Merci Posta
A3 Screeners Forniture
A4 Ispezioni Veicoli
A5 Accessi Sorveglianza
A6 Ispezioni Aeromobili
A7 Protezione Aeromobile
A8 Riconcilio Bagagli
A9 Controlli Merci Posta
A10 Controlli Forniture
A11 Supervisori Controlli
A12 Responsabili Naz.
A12bis Referenti Locali
A13 Accesso Aree Sterili
A14 Sensibilizzazione
A15 Vettore Handler
A16 Equipaggi Vettore
Security Mittenti Merci
 Spedizioni Merci Aeree
 Corsi Trasporto Aereo
 Corsi Aeroporti Terminal
 Corsi Aeroporti Piazzale
 Safety Management System
 Corsi Sicurezza Lavoro
 Corsi Security
 Formazione Finanziata
 Servizi di Consulenza
 Prodotti
 X-ray e Metal Detector
 M@il diretta
 Contatti
 Partners
 Riferimenti Normativi
 Norme Sicurezza Aerea
 Norme Safety Aerea
 Norme Trasporto via aerea
 Norme Trasporto su strada
 Norme Trasporto via mare
 Norme Trasporto vie nav.
 Norme Trasporto ferrovia
 Normativa Aeronautica
 Blog
 Archivio News
 Archivio Newsletters
 Presentazione candidature
 Note ai Servizi e Privacy
Corsi Sicurezza Aerea - A11 Supervisori Controlli

Corso Security ENAC Categoria A11 - Personale che provvede alla supervisione diretta di coloro che effettuano controlli di sicurezza

Destinatari

Personale che provvede alla supervisione diretta di coloro che effettuano i controlli di sicurezza (supervisori)

Categoria A11 (paragrafo 11.2.4 Regolamento (UE) 185/2010)


Obiettivi della formazione

Il principale obiettivo è assicurare che il supervisore del personale che implementa i controlli di sicurezza (passeggero, bagaglio a mano, bagaglio da stiva, merci e posta) acquisisca la conoscenza dei principi della sicurezza aerea, delle regole nazionali ed internazionali di security e la competenza delle tecniche di monitoraggio della conformità dell’operato degli addetti al controllo di sicurezza.


Formazione di base

La formazione di base, secondo le indicazioni del paragrafo 11.2.2 del  Regolamento UE 185/2010, comprende i seguenti contenuti:

a) conoscenza degli atti di interferenza illecita già commessi nel passato nell'ambito dell'aviazione civile, degli atti terroristici e dei rischi attuali
b) conoscenza del quadro giuridico per la sicurezza dell'aviazione
c) conoscenza degli obiettivi e dell'organizzazione della sicurezza aerea, compresi gli obblighi e le responsabilità delle persone che effettuano i controlli di sicurezza
d) conoscenza delle procedure di controllo degli accessi
e) conoscenza dei sistemi di tesserini di approvazione utilizzati in aeroporto
f) conoscenza delle procedure per contestare le persone e delle circostanze nelle quali le persone devono essere contestate o segnalate
g) conoscenza delle procedure di comunicazione
h) capacità di individuare articoli proibiti
i) capacità di rispondere adeguatamente agli incidenti relativi alla sicurezza
j) conoscenza di come il comportamento umano e le reazioni possono influire sulle prestazioni di sicurezza
k) capacità di comunicare in modo chiaro e sicuro


Formazione specifica

In aggiunta alla formazione specifica prescritta per le categorie da supervisionare ( vedi categoria A1 per persone , bagaglio a mano oggetti trasportati  e bagaglio da stiva e Categoria A2 per merci e posta), secondo le indicazioni del paragrafo 11.2.4 del Regolamento UE 185/2010, viene impartita ulteriore formazione specifica in relazione all’attività che il personale (che provvede alla supervisione diretta di coloro che effettuano i controlli di sicurezza) deve svolgere.


Modalità e Durata minima della formazione iniziale

Per accedere alla formazione iniziale il personale deve essere già certificato come addetto ai controlli di sicurezza (screening) per la categoria A 1 da almeno un anno.

La formazione iniziale deve essere effettuata e completata con successo prima che il personale sia autorizzato a svolgere le mansioni di supervisore

Formazione teorica: 7 ore

Formazione on-the-job: 7 ore

L’acquisizione   delle   conoscenze   ed   abilità   richieste   deve   essere   dimostrata   con   il superamento di un test finale di apprendimento, teorico e pratico, effettuato a cura dell’istruttore certificato.


Modalità e Durata minima della formazione periodica


Il personale deve effettuare ogni anno un corso di aggiornamento sulle competenze già acquisite ed eventuali innovazioni di almeno 1 ora.

 

Sedi didattiche

- In aula su richiesta

-  Presso cliente

 

Contatti

email      info@professionals-solutions.it

telefono  0039 02 873 66 218