/pages/accordo_multilateralem248 Trasporto Merci Pericolose e Sicurezza - formazione e consulenza
Lingua:
Cerca: 
 Home
 Azienda
 Calendario Corsi
 Corsi Merci Pericolose
 Corsi Sicurezza Aerea
 Spedizioni Merci Aeree
 Corsi Trasporto Aereo
 Corsi Aeroporti Terminal
 Corsi Aeroporti Piazzale
 Safety Management System
 Corsi Sicurezza Lavoro
 Corsi Security
 Formazione Finanziata
 Servizi di Consulenza
 Prodotti
 X-ray e Metal Detector
 M@il diretta
 Contatti
 Partners
 Riferimenti Normativi
 Norme Sicurezza Aerea
 Norme Safety Aerea
 Norme Trasporto via aerea
 Norme Trasporto su strada
 Norme Trasporto via mare
 Norme Trasporto vie nav.
 Norme Trasporto ferrovia
 Normativa Aeronautica
 Blog
 Archivio News
 Archivio Newsletters
 Presentazione candidature
 Note ai Servizi e Privacy
Accordo MultilateraleM248

Accordo Multilaterale M248 sottoscritto dall'Italia

L’Italia ha sottoscritto l’Accordo Multilaterale M248 quale Paese iniziatore; questo Accordo è stato definitivamente ratificato a seguito della sottoscrizione da parte della Francia.
 
Trattasi di deroga per il trasporto su strada di merci pericolose:
in particolare esso è finalizzato ad anticipare l’entrata in vigore di alcune disposizioni inerenti il trasporto del TETRAFLUOROETILENE STABILIZZATO – UN 1081 in veicoli/vagoni batteria e contenitori per gas ad elementi multipli (CGEM) già adottate per la versione ADR/RID 2013.
 
Il trasporto del UN1081 in conformità alla versione dell’ADR/RID 2011 attualmente vigente è ammesso esclusivamente nel caso di contenitori conformi al Capitolo 6.7. (cosiddetti contenitori UN); in base alle nuove disposizioni già approvate per la versione ADR/RID 2013 sarà ammesso anche il trasporto con contenitori per gas ad elementi multipli (CGEM) conformi al Capitolo 6.8. (cosiddetti contenitori non UN).

Per consentire l’applicazione anticipata delle nuove disposizioni,
l’Italia ha attivato l’Accordo M248 con validità fino al 31 dicembre 2012.

Documento Descrizione

Accordo Multilaterale M248


in formato .pdf scaricabile