Lingua:
Cerca: 
 Home
 Azienda
 Calendario Corsi
 Corsi Merci Pericolose
 Corsi Sicurezza Aerea
 Spedizioni Merci Aeree
 Corsi Trasporto Aereo
 Corsi Aeroporti Terminal
 Corsi Aeroporti Piazzale
 Safety Management System
 Corsi Sicurezza Lavoro
 Corsi Security
 Formazione Finanziata
 Servizi di Consulenza
 Prodotti
 X-ray e Metal Detector
 M@il diretta
 Contatti
 Partners
 Riferimenti Normativi
 Norme Sicurezza Aerea
Reg. UE 2019_103
Reg. UE 2017_815
Reg. UE 2015_1998
PNS Sicurezza
Circolare ENAC SEC 05A
Circolare ENAC SEC 04
Circolare ENAC SEC 05
Circolare ENAC SEC 06
Formazione Security ENAC
Convenzioni trasp.aereo
Norme int.sicurezza aerea
Norme UE sicurezza aerea
Reg. UE sicurezza aerea
Norme naz.sicurezza aerea
 Norme Safety Aerea
 Norme Trasporto via aerea
 Norme Trasporto su strada
 Norme Trasporto via mare
 Norme Trasporto vie nav.
 Norme Trasporto ferrovia
 Normativa Aeronautica
 Blog
 Archivio News
 Archivio Newsletters
 Presentazione candidature
 Note ai Servizi e Privacy
Norme Sicurezza Aerea - Convenzioni trasp.aereo

Tra i primi atti ufficiali di carattere internazionale vi sono importanti convenzioni da citare con l'estrema sintesi della parte normativa che hanno introdotto.


Convenzione di Chicago del 1944

- Definisce gli accordi relativi alla Navigazione Aerea degli aeromobili civili;
- Introduce le 5 libertà dell’aria;
- Adotta ed affida all’ICAO 18 allegati tecnici per regolamentare in chiave tecnico-giuridica l’industria del trasporto aereo commerciale.

Convenzione di Tokyo del 1963

- Stabilisce la competenza a giudicare per i reati commessi su un aeromobile in volo quando si trovi a sorvolare uno Stato non aderente alla Convenzione o le acque internazionali;
- Introduce i poteri del Comandante in relazione ad atti che possano compromettere la sicurezza del volo;
- Definisce la legittimità dello Stato in cui l’a/m è immatricolato a perseguire gli autori per reati commessi in volo

Convenzione dell’Aja del 1970


-  Stabilisce la competenza a giudicare dello Stato sul cui territorio viene scoperto l’autore di un reato contro l’Aviazione Civile quando lo Stato stesso non conceda l’estradizione verso il Paese di immatricolazione del velivolo o di nazionalità del soggetto 

Convenzione di Montreal del 1971 e Protocollo del 1988

- Introducono l’obbligo a giudicare penalmente l’autore del reato quando non sia stata concessa l’estradizione nei seguenti casi:  a) Atti di violenza nei confronti di passeggeri;  b) Distruzione di a/m o danneggiamento che ne pregiudichi l’operatività;  c) Collocamento di esplosivi su a/m;  d) Distruzione o danneggiamento di servizi o installazioni di navigazione aerea;  e) Comunicazione di false informazioni in grado di compromettere la sicurezza del volo.